IL MULO ovvero la storia del Biagio e del Chicco

Domenica 11 novembre 2018 alle ore 16.00 – Compagnia 4gatti

E se tutta la grande guerra ce la raccontasse un animale, uno di quelli impiegati in prima linea, coi suoi occhi i suoi pensieri e la sua estraneità alle ragioni degli uomini?

Questa è una storia di guerra ghiaccio e neve, ma soprattutto una storia d’amore e amicizia tra un mulo e un giovane ufficiale alpino.

Due attori si muovono in una scena essenziale interpretando il mulo Biagio e l’alpino Federico (detto Chicco) e si raccontano in tre momenti fondamentali per il loro rapporto.
Da sempre, i clown si rifanno al mondo dei bambini e degli animali perché i loro pensieri sono semplici e non obbediscono alle leggi a volte assurde che dominano il mondo degli adulti.
Il mulo si domanda: “ma cos’è sto posto chiamato “guerra?” infondo lui lì ci sta bene, c’è un simpatico uomo con la penna in testa che lo cura, lo accudisce. L’unico fastidio vero, è questo strano temporale quasi continuo, “tuona sempre ma non piove mai”. “Ma la guerra è pericolosa Biagio! Ci si fa male… si rischia di morire Biagio! Ma per chi e per cosa poi?”, sembra rispondere l’alpino, e i pensieri dell’uno e dell’altro si intrecciano fino a formare un improbabile dialogo a senso unico in cui ognuno dà voce alle proprie paure, sogni e sentimenti.

Tratto dall’omonimo romanzo di Francesca Sangalli
da un’idea di Momò Monica Allievi

Prodotto da Associazione 4gatti
Scene e ombre: Agnese Meroni
Pupazzo: Damiano Giambelli
Interpreti: Gb Dieni e Alberto Fasoli
Regia: Momò Monica Allievi

Durata: 45 minuti
Età: per tutti a partire dai 6 anni
Tecnica: ombre, pupazzi e attori

Per informazioni: Tel. 335.210037 – info@4gatti.it